Newton 10" F4 - Allungamento Stelle Bordi

Discussioni su strumenti per l'astronomia e utilizzo di software in genere (autoguida, gestione CCD, controllo montature, stellari)

Moderatore: FerZem

Luigi morrone
Moderatore
Messaggi: 709
Iscritto il: 19/01/2016, 22:01
Di che regione sei?: Campania

Re: Newton 10" F4 - Allungamento Stelle Bordi

Messaggio da Luigi morrone » 17/11/2018, 14:41

Antonio,
non so dirti. L'unica cosa che posso fare è andare per esclusione e capire dove ho il problema :x

Avatar utente
FerZem
Moderatore
Messaggi: 1453
Iscritto il: 10/03/2010, 20:54
Di che regione sei?: Campania
Contatta:

Re: Newton 10" F4 - Allungamento Stelle Bordi

Messaggio da FerZem » 29/11/2018, 16:23

Luigi controllando le foto direi che l’interessato protrebbe essere il rotatore, ma non escluderei nemmeno il focheggiatore, la vite che regola la frizione la stringi abbastanza e se puoi fallo rientrare uscire meno possibile per raggiungere il fuoco
TS 100Q su AZ EQ6 GT
Atik 383l+ Mono
Filtri LRGB-Ha-OIII-SII (Baader)
Canon Eos 60D
Asi 120MM
http://www.astrodeep.com

Luigi morrone
Moderatore
Messaggi: 709
Iscritto il: 19/01/2016, 22:01
Di che regione sei?: Campania

Re: Newton 10" F4 - Allungamento Stelle Bordi

Messaggio da Luigi morrone » 30/11/2018, 9:23

Nando,
il rotatore lo avvito alla camera e non ho nessun margine rientro. Al suo posto ho provato ad usare anche una prolunga T2, ma la situazione non cambia. Potrebbe essere il fuocheggiatore, ma non sento e vedo nessun gioco.
Avendo scoperto che il collimatore laser è scollimato, potrebbe trattarsi di scollimazione del tubo?
Nelle ultime sessioni cerco sempre di collimare con tutto il treno ottico e poi segnare la posizione del correttore di coma con una tacca di pennarello e subito dopo avvitare la CCD.

Avatar utente
FerZem
Moderatore
Messaggi: 1453
Iscritto il: 10/03/2010, 20:54
Di che regione sei?: Campania
Contatta:

Re: Newton 10" F4 - Allungamento Stelle Bordi

Messaggio da FerZem » 30/11/2018, 10:23

Fai delle prove in sequenza, dopo aver sistemato il collimatore, controlla il focheggiatore, calcola che bastano alcuni decimi per creare flessioni, cosa che non vedi ne senti muovendo la camera
TS 100Q su AZ EQ6 GT
Atik 383l+ Mono
Filtri LRGB-Ha-OIII-SII (Baader)
Canon Eos 60D
Asi 120MM
http://www.astrodeep.com

Luigi morrone
Moderatore
Messaggi: 709
Iscritto il: 19/01/2016, 22:01
Di che regione sei?: Campania

Re: Newton 10" F4 - Allungamento Stelle Bordi

Messaggio da Luigi morrone » 30/11/2018, 13:34

Nando,
grazie!
In questi giorni, stavo pensando, che ho un disassatore che uso per il setup in H-Alpha per eliminare i Newton ring.
Credo che potrebbe essere utile anche per il mio problema, devo provare.
Ho pensato di inserirlo tra ruota e CCD. Ha un backfocus di 11mm, quindi rientro anche nel range per la corretta distanza del mio correttore. Cosa ne pensi?
Appena mi riprendo dalla mia tracheite e il meteo lo permette, provo e vi aggiorno ;)

stamazz
Messaggi: 4
Iscritto il: 17/03/2019, 16:02
Di che regione sei?: Toscana

Re: Newton 10" F4 - Allungamento Stelle Bordi

Messaggio da stamazz » 17/03/2019, 16:52

Ciao, ho visto oggi il tuo problema un pò datato, spero che puoi leggere o meglio che tu abbia già risolto il problema. Mi sono permesso di analizzare le 4 foto mediate con ccd inspector e trovo che ci sono problemi. la prima immagine flat ci racconta che il tuo asse ottico non colpisce il centro del sensore. La 2 a immagine curvature vede dei valori che si discostano troppo da un buon allineamento l'intervallo FWHM è troppo alto segno che la messa a fuoco non è uniforme sul sensore. L3a immagine aspect ci insegna che la forma delle stelle non è uniforme nella parte rosa è decisamente sballata.
la 4a immagine 3dplot ci fa vedere che più o meno lo stesso effetto. Secondo la mia modesta esperienza per allineare il tele in assetto fotografico per prima cosa bisogna allineare le ottiche. Per fare questo è necessario spogliare il telescopio di tutti gli accessori del treno e lasciare solo la camera di ripresa, come si dice in purezza. Il telescopio deve essere puntato allo zenit, per non creare stress alle ottiche, si punta un campo con una distribuzione di stelle uniforme, quindi niente oggetti stelle luminose ecc. Si scattano 4/5 frames autoguidati con esposizioni brevi 10/20 sec e con ccd inspector si analizza. Solo dopo avere raggiunto risultati confortanti, le ottiche non si toccano più, si passa ad analizzare la struttura del treno focuser applicando gli accessori. Resta inteso che questa operazione deve essere eseguita con il correttore installato con il backfocus indicato dal costruttore, altrimenti il risultato del 3dplot appare curvo come una botte. C'è da aggiungere che una volta completato il setup è possibile che puntando il telescopio in altre zone di cielo i pesi applicati possono flettere il treno e allora i risultati saranno diversi, ma bisogna accettare il compromesso, esistono come saprai degli anelli tilt che servono per collimare il sensore al piano facale, ma è questo è un altro discorso. dimenticavo che naturalmente prima di iniziale è necessario collimare le ottiche di giorno usando i soliti sistemi, laser ecc. Per terminare ripeto che le operazioni sono 2 distinte, prima le ottiche, 2a fase allineamento del treno del focuser. Spero di averti aiutato. Cari Saluti.
Allegati
flat.jpg
curvatura.jpg
aspect.jpg
3dimage.jpg

Luigi morrone
Moderatore
Messaggi: 709
Iscritto il: 19/01/2016, 22:01
Di che regione sei?: Campania

Re: Newton 10" F4 - Allungamento Stelle Bordi

Messaggio da Luigi morrone » 20/03/2019, 10:46

Ti ringrazio dei consigli.
Ho cercato di affinare la collimazione e non mi ritrovo più le stelle allungate ai bordi.
Appena ho tempo applica la tua procedura.
Ti ringrazio ;)

stamazz
Messaggi: 4
Iscritto il: 17/03/2019, 16:02
Di che regione sei?: Toscana

Re: Newton 10" F4 - Allungamento Stelle Bordi

Messaggio da stamazz » 21/03/2019, 0:34

Bene mi fa piacere!
alla prossima.Emiliano

Rispondi